Sito con contenuti obsoleti? Ecco perché è bene aggiornarlo

Ogni volta che una persona si trova a lavorare con contenuti testuali per il web, finisce inevitabilmente per porsi una domanda: che fine fanno i miei articoli più vecchi?

by Alessandra Battistini
Sito con contenuti obsoleti

Ogni volta che una persona si trova a lavorare con contenuti testuali per il web, finisce inevitabilmente per porsi una domanda: che fine fanno i miei articoli più vecchi? Ogni documento testuale creato in passato, a prescindere dalla tipologia del sito, finisce inevitabilmente per perdere traffico e rilevanza. In che modo è possibile avere sempre un sito che sia ben aggiornato? Ma soprattutto perché è importante aggiornare i propri contenuti nel rispetto di approfondimenti pubblicati qualche mese prima?

Aggiornare i contenuti di un sito è una buona abitudine per qualsiasi piattaforma

Oltre ad essere una scelta utile per dare rilievo alla qualità dei contenuti che hai creato in passato, la scelta di aggiornare il proprio sito rappresenta anche una tattica di marketing. Nei prossimi capitoli scopriamo perché è così importante farlo!

Migliori l’esperienza utente

Ogni pagina del tuo sito rappresenta uno spunto interessante per attirare utenti ed eventuali clienti. L’obiettivo è di evitare che gli utenti abbandonino il tuo sito dopo pochi secondi dal loro arrivo. Questo tipo di meccanismo può avvenire soprattutto davanti a contenuti obsoleti e collegamenti interni che sono interrotti.

Mantieni un buon posizionamento sui motori di ricerca

Sfruttare una buona strategia SEO aiuta ad avere dei contenuti coerenti con l’immagine del proprio marchio. Facciamo un esempio pratico: hai un e-commerce online con una pagina blog dove riporti una serie di dettagli o guide relative all’utilizzo dei prodotti che vendi. Uno dei tuoi competitor pubblica ad oggi una guida aggiornata rispetto alle parole chiave e agli interessi del pubblico attuale. In questo modo riuscirà a guadagnare tre o quattro posizioni nel giro di pochissimo tempo andando a superare quanto è stato fatto da te mesi prima. Se anche tu non andrai ad aggiornare i contenuti delle tue pagine la sua spinta potrebbe durare nel lungo periodo e ovviamente gli utenti saranno interessati dal tipo di argomenti e proposte più aggiornate che presenta il competitor.

Dovrai quindi cercare di creare dei contenuti che siano utili, di qualità, ed estremamente moderni e per tener conto non solo del nuovo linguaggio, ma anche delle nuove richieste degli utenti.

Riporti in auge contenuti che meritano attenzione

Che cosa ti farà capire quando un contenuto è ormai diventato obsoleto? Se sei abituato a monitorare le statistiche del tuo sito sul traffico generato, avrai notato l’azzeramento dei click su una pagina in particolare o su un articolo pubblicato. Tale disinteresse potrebbe essere causato da molti fattori ed è tua premura riuscire ad utilizzare nuove parole chiave per riattivare l’interesse del pubblico su un argomento che altrimenti sarebbe considerato già superato.

Considera che Google Analytics è un ottimo alleato per riuscire a verificare quali sono le pagine che hanno subito un forte calo in termini di perdita di click. Ti basterà confrontare il traffico dello stesso periodo del mese precedente, o magari di un trimestre precedente, per riuscire a capire quale sia la situazione attuale di tale pagina.

Come si dovrebbe aggiornare un vecchio contenuto sul sito?

Per correre ai ripari è opportuno inserire nuove informazioni significative, ma attenzione, perché Google potrebbe considerare non significativo ciò che stai aggiungendo.abituati quindi a fare una ricerca su fonti più recenti attendibili in modo da prevedere collegamenti aggiornati e non interrotti per esempio. Può anche essere utile inserire nuovi aggiornamenti interni ed esterni, foto e video e utilizzare nuove CTA che sappiano portare l’utente verso un’azione da compiere.

Ciò che invece non dovrai mai fare, ma solo perché Google lo considera contrario alle sue linee guida, è ripubblicare un vecchio articolo con una data nuova. La modifica interna e strutturale di un contenuto può invece aiutare a ottenere ottimi risultati.

Articoli collegati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.