Differenza tra virus e malware

by Lorenzo
malware e virus

Anche chi non ha particolari competenze informatiche sa che esistono i virus, ma spesso si fa non poca confusione tra virus, malware, spyware e altre minacce. Ci sono diverse tipologie di codici informatici potenzialmente pericolosi, ma semplificare la questione, definendoli tutti, in modo generico e assolutamente non corretto come virus, non è una buona strategia. Se ci si vuole difendere efficacemente da una minaccia bisogna conoscerla, non si deve quindi generalizzare. Ci sono rilevanti differenze tra virus e malware, che è bene conoscere.

Per prima cosa, bisogna capire che un dispositivo collegato a Internet è inevitabilmente sottoposto a dei rischi, bisogna quindi dotarlo di software di protezione. Così come ci sono diverse tipologie di codice potenzialmente dannoso, ci sono anche diversi software per bloccarlo o all’occorrenza rimuoverlo. Un valido anti virus non è detto però integri anche funzionalità anti malware e viceversa, ci sono poi specifici malware che necessitano di software di rimozione mirati. Insomma, bisogna come detto riconoscere le diverse minacce e trattarle evitando generalizzazioni.

Cos’è un virus informatico

Il virus è probabilmente il più noto tra le minacce che possono mettere a rischio i computer. Si tratta di un software che si diffonde spesso attraverso Internet e agisce in genere modificando altre applicazioni. Si diffonde, si replica e causa danni, proprio come un virus biologico fa con gli esseri viventi. Spesso ogni codice dannoso viene definito come virus, ma questa è una semplificazione che non fotografa in modo efficace una realtà che purtroppo è ben più complessa.

Cos’è un malware

Già dagli anni ’90 i virus erano un problema, ma oggi sono spesso i malware la vera minaccia, questi codici maligni possono causare parecchi danni, si va da un semplice rallentamento dei sistemi a pericolosi furti di dati. In realtà esistono diverse categorie di malware, molto differenti tra loro, sarebbe importante imparare a riconoscerli, almeno a grandi linee.

Tra i malware più diffusi e potenzialmente pericolosi ci sono i Trojan che possono arrivare a prendere il controllo del computer, magari per installare virus o altro codice malevolo. Gli adware in genere non sono pericolosi, ma possono diventare molto invasivi e disturbarci con annunci pubblicitari non voluti. Per rimuoverli serve un buon software anti-malware, un antivirus si rivelerà invece del tutto inefficace.

Come proteggersi da virus e malware

La prima cosa da fare per mantenere in buona salute i nostri dispositivi informatici è senza dubbio evitare di visitare siti web segnalati come potenzialmente pericolosi o di scaricare software o più in generale files, da fonti non verificate. Virus e malware sono tra le minacce più diffuse online, ma non sono le uniche, pensiamo ad esempio agli spyware che possono raccogliere informazioni, anche riservate e molto delicate e inviarle a dei malintenzionati e ai Ransomware che bloccano il computer o l’accesso a dei dati sullo stesso, per poi chiedere una sorta di riscatto per farci tornare alla normalità.

Il mondo dell’informatica è in costante evoluzione e allo stesso modo si evolvono le minacce alle quali si è sottoposti navigando in Rete. Dotarsi di buoni software di protezione è fondamentale, così come tenerli costantemente aggiornati. Visto che non esiste, come hai visto, una sola minaccia, probabilmente serviranno più software diversi per metterti al riparo da problemi, oppure un unico programma che offra una efficace protezione ad ampio spettro, nei confronti di diverse tipologie di codice malevolo. Insomma se negli anni ’90 un anti virus poteva bastare oggi non è più così. I migliori anti virus oggi, per fortuna integrano anche funzionalità anti malware e anti spyware.

Articoli collegati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.