Cresce la vendita delle piattaforme aeree usate: scopri i vantaggi

by Alessandra Battistini
piattaforme aeree

­Un sempre maggior numero di aziende che operano su diversi settori, si è attivata per ricercare piattaforme aeree usate per svolgere le regolari attività professionali. Il motivo? Si cerca di puntare su prodotti di qualità capaci di offrire anche un buon risparmio, mantenendo così i costi mantenuti. In questo modo si è verificata un’automatica crescita della richiesta delle piattaforme aeree usate, che offrono una serie di vantaggi interessanti. Il primo tra tutti è, per l’appunto, la possibilità di evitare investimenti elevati per un mezzo nuovo. Questo tipo di investimento non è mai ottimale soprattutto per imprese che hanno magari aperto da poco.

Alcune persone però confondo ancora il concetto di “usato” con quello della scarsa qualità di uno strumento o prodotto. Non vi è cosa più sbagliata! È doveroso ricordare che scegliendo bene l’azienda di riferimento, anche sfruttando le infinite occasioni sul web, è possibile puntare su un parco macchine ampio e sicuro. E così, oltre a trovare il mezzo più adatto alle proprie necessità, si potrà anche ammortizzare al meglio la spesa finale.

Cosa considerare prima di acquistare una piattaforma aerea?

Vediamo però quali sono le caratteristiche e le valutazioni da fare prima di procedere con l’acquisto di una piattaforma usata. Ci sono alcune domande da porsi: vuoi sollevare carichi importanti? Vuoi raggiungere altezze imponenti? Come è facile immaginare ci sono moltissime opzioni di scelta, ma prima di acquistare una piattaforma aerea usata dovrai considerare un paio di fattori.

Quali sono le principali tipologie di piattaforme aeree?

Le più comuni sono:

  • Le piattaforme verticali: ideali per spostarsi in altezza e fare movimenti in verticale sfruttando anche una sporgenza laterale;
  • Semoventi a braccio: si possono muovere più direzioni e sono adatte per il sollevamento di persone ma anche di piccoli carichi fino a 50 m.
  • Le autocarrate: hanno più braccia estendibili e sono veicoli indipendenti e possono raggiungere con maggior velocità e facilità gli spazi di lavoro attraverso la strada.
  • Piattaforme aeree cingolate ragno: il “ragno” in questione è elevatore e aiuta a sollevare persone e cose sfruttando l’accesso anche in zone che sono più difficili da raggiungere.

Occhio ai prezzi!

Altro fattore centrale da considerare è il costo finale. Grazie a internet è possibile trovare diverse imprese e offerte, in modo da consultare diverse realtà di noleggio. Questa strada è la più valida per le imprese che non hanno troppe risorse da investire, ma che non vogliono rinunciare alla qualità. Ricordiamo che quando si procede con l’acquisto bisognerà anche assicurarsi di ricevere la documentazione obbligatoria che accerti i controlli tecnici specializzati. Una piattaforma di questo tipo deve rispettare degli standard di sicurezza e offrire non solo precisione ma anche stabilità per evitare anche infortuni sul lavoro.

Considerazioni finali: piattaforme aeree usate sì o no?

Possiamo quindi dire che acquistare piattaforme aeree usate conviene sempre per le imprese che vogliono fare una scelta in equilibrio tra qualità e prezzo. Prima di tutto perché garantisce un ottimo risparmio visti i prezzi competitivi, senza contare poi che i macchinari industriali nuovi si svalutano rapidamente. Ovviamente è bene prestare attenzione in fase di scelta, cercando di trovare un modello che sia ideale rispetto ai propri bisogni. La scelta va fatta infatti per altezza e tipologia di utilizzo, così da non correre il rischio di commettere errori.

Indubbiamente però scegliere un macchinario usato vuol dire fare una scelta smart!

Articoli collegati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.