Come funzionano il Taglio e Incisione Laser

taglio laser

La tecnologia sta prendendo sempre più piede all’interno dell’artigianato e una macchina che cominciamo a vedere all’interno dei laboratori artigiani è il Laser Co2, ossia il laser ad anidride carbonica.

Questo non andrà a sostituire gli strumenti del falegname o dell’incisore, ma sta diventando un valido partner e strumento di lavoro, che insieme alle doti dell’operatore, da nuove prospettive al lavoro.

Il Laser ad anidride carbonica fu inventato nel 1964 nel New Jersey, in America, da Kumar Patel.

Ambiti e Applicazioni del Taglio Laser

Sin da subito, trova applicazione in ambito industriale per produzioni in serie o servizi di taglio laser per esigenze più personalizzate e in ambito medico dal lifting alla chirurgia, ma all’epoca, l’acquisto di queste macchine era possibile solo per le grandi aziende a causa dei costi elevati.

Oggi, la tecnica di taglio e incisione laser, trova applicazione nei più svariati ambiti, nonché nel ramo del marketing pubblicitario.

Intanto i produttori stanno cercando di migliorare sempre di più le performance dei loro laser mettendo sul mercato macchine a taglio laser che hanno varie dimensioni di ingombro e varie potenze di taglio, oltre ad avere costi più contenuti rispetto ai precedenti. Questo per permettere anche a piccole aziende artigiane di utilizzare una tecnologia cosi all’avanguardia.

Funzionamento delle macchine a taglio laser

Il laser permette una produzione in serie di oggetti e di avere un taglio nitido e netto, oltre ad effettuare delle incisioni con dettagli millimetrici. Infatti questo tipo particolare di laser, emette un fascio di luce infrarossa che passando attraverso una lente si proietta sul materiale sottostante vaporizzandolo al contatto.

L’elemento laser è posizionato su dei binari mobili che ne permettono lo spostamento in tre diverse direzioni, l’asse X, Y e Z. Questo permette di variare il taglio in base alla dimensione e allo spessore del materiale utilizzato.

Il materiale, in base alle sue caratteristiche e in base alla potenza e velocità esercitata dal laser, può essere tagliato, sagomato e inciso secondo il disegno che l’operatore avrà precedentemente progettato.

Materiali adatti per il taglio laser

Molte aziende riescono a produrre pezzi unici e particolareggiati tanto da poter realizzare oggetti con le più svariate forme.

Il taglio laser e l’incisione laser, sono particolarmente sfruttati in ambito pubblicitario perché permette il taglio di:

  • Acrilico o Plexiglass
  • Ceramiche
  • Carta
  • Tessuti, pelle e simil-pelle
  • Vetro
  • Legno
  • Fibra di vetro
  • Metalli come alluminio anotizzato o ferro verniciato

Ognuno di questi materiali ha i suoi tempi di lavorazione, visto che bisogna settare di volta in volta i parametri giusti per avere un taglio o una incisione efficiente e pulita.

Oltre a materiali sotto forma di lastra, con il laser Co2 possiamo tagliare e incidere oggetti di uso comune, come cover per telefonini, manici dei coltelli, sgabelli, sportelli, porte, giacche, targhe e tutti quei materiali che vogliamo decorare.

Il taglio laser rappresenta un grosso vantaggio per le aziende che posseggono il macchinario, perché permette di fornire ai propri clienti una infinità di soluzioni pubblicitarie e perché trova applicazione in qualsiasi ambito industriale, commerciale e promozionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright Wikocard 2017
Tech Nerd theme designed by Siteturner